RECENSIONE: "Guida ai pizzi e alla pirateria per giovani gentildonne" di Mackenzi Lee


Titolo: Guida ai pizzi e alla pirateria per giovani gentildonne
Autore: Mackenzi Lee

Editore: Mondadori
Pagine: 440
Prezzo: € 28,00
Goodreads | Amazon

TRAMA:
Felicity Montague ha due obiettivi nella vita: evitare il matrimonio con Callum Doyle e iscriversi alla facoltà di medicina, riservata agli uomini. Una speranza però c’è: l’eccentrico dottor Alexander Platt sta cercando assistenti.
Felicity dovrebbe recarsi da lui in Germania, ma non ha i soldi per il viaggio. Fortunatamente una donna misteriosa si offre di pagarglielo, purché la porti con sé travestita da sua cameriera.
Quali sono i veri motivi di tanta insolita generosità?


LA MIA OPINIONE:

La scorsa settimana è andata online sul blog la recensione di Guida ai vizi e alle virtù per giovani gentiluomini, primo volume della serie di Mackenzi Lee (clicca qui per leggerla!), vera e propria sorpresa sia a livello stilistico che di trama e personaggi.
Ciò ha generato aspettative piuttosto alte riguardo questo secondo appuntamento con i membri della famiglia Montague ... che sono state tuttavia decisamente soddisfatte!

Guida ai pizzi e alla pirateria per giovani gentildonne si concentra su Felicity, sorella di Monty già incontrata nel capitolo precedente. L'inizio della narrazione la trova in Scozia, alle prese con un lavoro da commessa una volta tornata alla quotidianità dopo le avventure vissute con il fratello in giro per l'Europa.
La situazione in cui si trova però non la soddisfa: la ragazza è un vero e proprio spirito libero assetato di sapere, e sente troppo stretta la realtà cittadina in cui vive.
Come se ciò non fosse sufficiente a generare uno stato di malessere e inadeguatezza, la società del tempo non permette alla sua personalità dinamica e curiosa di trovare giusta espressione.

Tale condizione si rivela dunque come punto di partenza per lo sviluppo di una trama avvincente spassosa, ricca di momenti divertenti ma anche numerosi spunti di riflessione.
Motore del meccanismo narrativo è la vocazione di Felicity per la professione di medico, che la spinge a cercare possibilità di studio e impiego presso diversi ospedali e dottori. Ciò non è però una missione semplice: il campo d'interesse della protagonista non accetta la presenza delle donne, e facendo prevalere pregiudizi e ostinazione al posto di merito e capacità personali.
In questo contesto emerge la descrizione di una forte lotta per l'emancipazione femminile, portata avanti con determinazione e fierezza. Seppur collocata nel XXVIII secolo, ciò porta ad una riflessione sulla società contemporanea.
Cos'è cambiato? Per cosa bisogna ancora combattere?



In termini stilistici, questo volume è caratterizzato dalla medesima fluidità del precedente, presentando divertenti sequenze dialogate e interessanti spazi descrittivi.
Anche qui l'amicizia gioca un ruolo fondamentale: sebbene Felicity sia l'indiscussa eroina del romanzo, questo non risulterebbe tale senza la presenza di Sim e Johanna, giovani ragazze che andranno a costituire una forte squadra di supporto per la protagonista.

La loro presenza si presta anche ad un'ulteriore osservazione sull'opera della Lee. Nel libro ella è infatti riuscita ad inserire una moltitudine di personaggi e elementi differenti, costruendo la trama in un contesto narrativo variegato e rappresentate di più realtà socio-economiche.
Da Sim, pirata musulmano, a Johanna, amica d'infanzia cresciuta nell'aristocrazia, alla stessa Felicity, fanciulla che ha rifiutato al proprio status per perseguire sogni e indipendenza. Ciascuno trova il proprio posto specifico, integrandosi con l'ambiente circostante e dimostrando come le differenze possono rivelarsi propedeutiche al reciproco accrescimento anziché ostacoli e oggetti di disprezzo.

Guida ai pizzi e alla pirateria per giovani gentildonne si è dunque rivelato pienamente all'altezza del volume precedente, in grado di far convivere nelle stesse pagine momenti di puro divertimento a considerazioni decisamente più importanti - sia in riferimento al periodo storico del romanzo che all'attualità.
Consigliato a chiunque cerchi una lettura fresca e spassosa, con pirati, serpenti marini, scienza e forti amicizie!


━◦○◦━◦○◦━◦○◦━◦○◦━◦○◦━◦○◦━◦○◦━◦○◦━◦○◦━◦○◦━◦○◦━◦○◦━


Si ringrazia la casa editrice per la copia digitale del romanzo!

Avete letto questa serie? Cosa ne pensate? Fatemi sapere!
Clicca qui per leggere la recensione del primo volume e scoprire di più su Guida ai vizi e alle virtù per giovani gentiluomini e la serie in generale!

A presto,
Silvia
━◦○◦━◦○◦━◦○◦━◦○◦━◦○◦━◦○◦━◦○◦━◦○◦━◦○◦━◦○◦━◦○◦━◦○◦━


Ti piacciono le citazioni-immagini come quella riportata in questo post? Segui la bacheca di Pinterest dove vengono raccolte tutte quelle condivise sul blog - è in costante aggiornamento!

6 commenti:

  1. Risposte
    1. Ora non ci resta che aspettare che arrivino in Italia anche la novella e il terzo volume! ✨

      Elimina
  2. io ho letto solo quello di Monty, ma spero di recuperare presto anche Felicity

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se ti è piaciuto il primo libro vedrai che anche questo non ti deluderà!

      Elimina
  3. Ciao Silvia! Anche io ieri ho parlato di questo libro! E' stata una lettura davvero bella! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sara! Passo subito a leggere la tua opinione 🥰

      Elimina

Powered by Blogger.