Recensione: "Il grande libro dei racconti di Sherlock Holmes", Pastiche d'autore


Titolo: Il grande libro dei racconti di Sherlock Holmes
Autore: Otto Penzler & vari

Editore: Mondadori
Pagine: 1008
Prezzo: € 28,00
Goodreads | Amazon

TRAMA:
Il più grande investigatore di tutti i tempi vide la luce dalla penna di Sir Arthur Conan Doyle nel 1887 ed è stato protagonista di quattro romanzi e oltre 50 racconti, che non sono bastati a narrarne tutte le vicende.
Quella lacuna viene colmata da altri scrittori tutti di grande calibro che si sono cimentati con il personaggio da cui è nata la letteratura poliziesca.
Da Neil Gaiman a Stephen King, passando per Anne Perry, Antony Burgess e molti altri, sono in tanti ad aver voluto regalare nuove vite all'investigatore di Baker Street. I loro racconti sono riuniti in questo volume.


LA MIA OPINIONE:

Sul sito di Oscar Mondadori si trova la seguente affermazione: "Il più grande investigatore di tutti i tempi vide la luce dalla penna di Sir Arthur Conan Doyle nel 1887 ed è stato protagonista di quattro romanzi e oltre 50 racconti, che non sono bastati a narrarne tutte le vicende."
Tale frase risulta facilmente condivisibile dai tantissimi appassionati di Sherlock Holmes e delle sue avventure, che non avendone mai abbastanza di casi e misteri brillantemente risolti, vorrebbero altre storie sul loro beniamino inglese.
Per colmare tale desiderio, nonché per far conoscere sempre di più il geniale investigatore anche a 133 anni di distanza dalla sua nascita, nel tempo sono stati realizzati numerosi contenuti originali a tema, sia in ambito letterario che cinematografico.

Se gli adattamenti su piccolo e grande schermo risultano oggigiorno facilmente accessibili grazie a piattaforme di streaming e tecnologie varie, il materiale letterario non sempre è di immediata disponibilità. Otto Penzler ha dunque cercato di rimediare a tale scoglio raccogliendo in un unico volume più di 80 racconti che rendono omaggio al personaggio di Conan Doyle.
Questi sono stati scritti in diversi momenti storici, partendo dai contemporanei dello stesso Doyle sino a scrittori attuali come Neil Gaiman e Stephen King, e a seconda della loro natura sono stati suddivisi in diverse categorie. Tra le varie tipologie di testi proposti si possono ad esempio trovare parodie, "retelling" ambientati in epoche e società diverse dalla classica Inghilterra ottocentesca, e nuove indagini originali.


La sezione Pastiche d'autore racchiude racconti con protagonista Holmes, nati dalla penna di molti autorevoli scrittori che, stimolati da un grande interesse e stima per l'opera di Doyle, hanno deciso di coinvolgere i suoi personaggi avventurandosi nella stesura di testi originali.

Alcuni hanno interpretato la prova creando vere e proprie imitazioni, ricalcando la forma e la struttura narrativa tipica dei romanzi di Sherlock, mentre altri hanno optato per un più netto distacco stilistico. In questi casi ci si trova dunque di fronte a parodie e caricature che, lontane dal voler ridicolizzare il detective inglese, ne enfatizzano comportamenti e atteggiamenti peculiari per suscitare ulteriore interesse nei suoi confronti rendendogli bonariamente omaggio.

In tutto ciò si ha così l'occasione di osservare di nuovo Sherlock all'azione, nonché di approfondire personaggi "secondari" nei racconti di Doyle, e incontrare comparse del tutto inedite.
In Il dilettante dotato si scoprono ad esempio curiosi lati nascosti del fidato Watson, mentre in L’Eremita Marrone ci si imbatte in singolare "fan club" del detective inglese che si sfida nella risoluzione di casi per aggiudicarsi la celebre pantofola persiana in cui Sherlock era solito conservare il tabacco.

Se queste premesse non fossero sufficientemente intriganti, l'accostamento di autori come J.M. Barrie e Neil Gaiman dovrebbe compiere la magia. Due nomi tanto importanti quanto differenti della letteratura fantastica che si cimentano nella stesura di indagini e casi gialli ... come resistere?

━◦○◦━◦○◦━◦○◦━◦○◦━◦○◦━◦○◦━◦○◦━◦○◦━◦○◦━◦○◦━◦○◦━◦○◦━


Si ringrazia la casa editrice per la copia del libro!

Vi incuriosisce questo volume? Fatemi sapere!
È una vera chicca per tutti gli amanti di Sherlock Holmes, una curata edizione assolutamente da non perdere!
Per scoprire di più sui racconti contenuti nelle altre sezioni del libro continuate a seguire il Review Tour: qui sopra trovate i blog partecipanti!

A presto,
Silvia

6 commenti:

  1. Adoro il personaggio di Sherlock, mi piacerebbe recuperare qualche racconto, questo libro della Oscar mi piace tantissimo. Ottima recensione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La collana degli Oscar Draghi difficilmente riesce a deludere, sia per il contenuto che per l'accuratezza delle edizioni!

      Elimina
  2. Ad attirarmi è il verde della copertina. Sarà che è il mio colore preferito, ma mi ipnotizza.

    RispondiElimina
  3. Ciao Silvia! Io ho letto alcuni racconti per un Review Party e mi sta piacendo tanto tanto come libro! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Idem! Non vedo l'ora piano piano di leggerli tutti 😍

      Elimina

Powered by Blogger.