"La famiglia" in Saga, graphic novel di Brian K. Vaughan

11:01


Titolo: Saga, Volume 2
Autori: Brian K. Vaughan & Fiona Staples

Editore: Bao Publishing
Pagine: 144
Prezzo: €14,00
Goodreads | Amazon

TRAMA:
L'attesissimo seguito al volume di debutto, best seller in tutto il mondo, della space opera di Vaughan che racconta la fuga di Marko e Alana da un mondo in guerra, alla ricerca di un posto dove crescere la figlia del loro amore impossibile.
Se anche voi vi siete chiesti chi diavolo fosse Gwendolyn... non perdetevi questo volume di Saga!

Disegni e colori di Fiona Staples.


Buongiorno lettori! Oggi torno a parlarvi di Saga, graphic novel sci-fi composta da 54 albi raccolti in nove volumi - pubblicati in Italia da BAO Publishing.
Era da un po' di tempo che sentivo parlare bene di questa serie, specialmente dai lettori americani, e tutti i premi ricevuti (tra cui tre Eisner Award e il premio Hugo Award come Best Graphic Story nel 2013) sembravano confermare le aspettative.
In compagnia di Sara, bookblogger di Milioni di Particelle, ho dunque deciso di avventurarmi in questo peculiare ed esilarante universo - e ne sono rimaste decisamente sorpresa!
Se volete saperne di più sul background generale in cui sono narrate le vicende vi rimando allo scorso post - in cui vi ho introdotto la serie ponendo come focus centrale l'ambientazione.


Oggi ci concentreremo invece su un'altro aspetto fondamentale nello sviluppo dell'intero intreccio narrativo della serie: la famiglia. Lo stesso autore infatti ha detto di aver concepito la storia mettendosi contemporaneamente nei panni di figlio e genitore. Ciò si riflette direttamente sulle tavole e nello stile narrativo: sebbene la figura del narratore corrisponda effettivamente con quella di Hazel, il punto di vista è spesso quello di Marko o Alana.
In questo modo si è in grado di apprezzare ciò che accade sotto ogni prospettiva, comprendendo meglio gli eventi che si susseguono e entrando in maggior sintonia con i personaggi e il loro modo di pensare. Ogni azione si mostra così ben pensata, senza lasciare nulla senza fondamento logico.


La famiglia inoltre, non appare solamente sotto forma del trio Marko-Alana-Hazel, ma viene espresso anche attraverso altri personaggi e nuclei familiari.
Primo esempio è sicuramente quello che si ritrova nei genitori stessi di Marko, che compaiono per la prima volta nel sesto albo. Essi si presentano subito come figure non convenzionali, ma non per questo meno affettuose e legate a loro figlio. Non approfondisco la natura di questo anticonformismo per evitare di cadere nella trappola-spoiler - vi basti sapere che riescono a rappresentare in modo spassoso ma allo stesso tempo elegante idee di modernità e progresso, contro pregiudizi ed emancipazione.
Tale direzione si manifesta anche in altre figure che trovano spazio nell'universo ideato da Vaughan. Ci sono infatti altri personaggi che si prestano alla formazione di legami familiari non convenzionali. Sempre per non rovinare l'esperienza di lettura a chi non ha ancora letto i fumetti non mi addentrerò nei particolari, ma posso assicurarvi che rimarrete ammaliati da come persone, razze aliene, fantasmi e addirittura intelligenze artificiali riescano a trovare un'armonia e una coesione eccezionale, dando vita a relazioni piene di valori e sentimenti.


━◦○◦━◦○◦━◦○◦━◦○◦━◦○◦━◦○◦━◦○◦━◦○◦━◦○◦━◦○◦━◦○◦━◦○◦━


Ogni volta che concludo un post riguardante questa serie mi sento elettrizzata all'idea di iniziare a leggerne un nuovo volume. Tramite questi approfondimenti dei vari aspetti di Saga spero di riuscire a avervi trasmesso un po' della medesima esaltazione, spingendovi a dare una chance a questo peculiare universo!

Se vi siete persi lo scorso appuntamento riguardante l'ambientazione potete trovarlo qui!
Fatemi sapere se avete letto questa graphic novel e cosa ne pensate!


A presto,
Silvia

You Might Also Like

4 commenti

  1. Ciao carissima, sembra una graphic davvero molto carina, mi andrò ad informare un po' su qualche sito per valutarne il recupero.
    Un abbraccio ;)

    RispondiElimina
  2. Ho iniziato anch'io questa Graphic novel spinta dalle numerose recensioni positive e pur non condividendo tutto l'hype per alcuni aspetti per altri si fa in fretta ad affezionarsi a questo bizzarro variegato di personaggi : )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'hype per questa serie è decisamente alle stelle (termine più che appropriato vista l'ambientazione ahah), ma sono contenta che nonostante ciò sia riuscita a piacerti - spesso avere aspettative troppo alte porta a una delusione!

      Elimina

Like us on Facebook

Collaboro con






Awards