RECENSIONE: "Il viaggio del veliero" di C.S. Lewis

09:31


Titolo: Il viaggio del veliero
Autore: C.S. Lewis

Editore: Mondadori
Pagine: 252
Prezzo: € 9,50
Goodreads | Amazon

TRAMA:
TERRA 1942 - NARNIA 2306

«C'era un ragazzo che si chiamava Eustachio Clarence Scrubb, e se lo meritava.»
E oltre a ritrovarsi questo nome, Eustachio, a differenza dei suoi cugini Edmund e Lucy, non è mai stato a Narnia. Perciò non poteva immaginare che guardando il quadro di un mare in tempesta, ci sarebbero finiti dentro!
Per fortuna il principe Caspian li salverà e li porterà con sé a bordo del dorato Veliero dell'alba , in un lungo viaggio per arrivare alla Fine del Mondo.


LA MIA OPINIONE:

Altro romanzo delle Cronache di Narnia che giunge al termine, portando con se una piacevole avventura ma al contempo delusioni e scelte non del tutto condivisibili.
Per presentare ciò che è racchiuso ne Il viaggio del veliero, credo sia conveniente partire proprio da due concetti chiave che compongono il titolo stesso del libro: viaggio e veliero. Questi costituiscono infatti l'elemento centrale della narrazione, nonché l'espediente attraverso il quale si sviluppa l'intera trama.

La perenne presenza della nave e il suo utilizzo come unico mezzo di trasporto tra le varie avventure dei personaggi ha dato origine a uno stile narrativo che mi ha ricordato molto quello di Ventimila leghe sotto i mari.
A tale confronto spontaneo hanno sicuramente contribuito anche il modo in cui vengono proposte le descrizioni dei vari luoghi e ambienti che caratterizzano il romanzo. Queste sono infatti pervase da meraviglia e magia, mostrando istanze di minuziosa attenzione tendente tanto al realistico quanto al fantastico.

L'espediente del Viaggio utilizzato durante tutta la narrazione permette inoltre di apprezzare maggiormente il mondo creato dall'autore, non solo per la sua importanza nell'ottica di costruzione della trama, ma anche a livello geografico.
L'opera di Lewis ha infatti dato origine ad universo fantastico tanto complicato quanto vasto e particolareggiato che, riportato in cartine e rappresentazioni, è arrivato a costituire un pilastro ed esempio per tutti coloro che si avventurano nella stesura di un romanzo Epic Fantasy.
Ne Il viaggio del veliero tale mondo viene esplorato sino ad angoli nascosti che finora erano rimasti solamente citati e non chiari al lettore, permettendo così di allargare la propria visione e conoscenza dei territori circostanti Narnia.
Anche in questo caso si potrebbe fare un collegamento alle opere di Verne: allo stesso modo dei lettori di questo volume, le descrizioni proposte nei romanzi dei Viaggi Straordinari permettevano alle persone di apprezzare parti del mondo sconosciute ai più, aprendo delle vere e proprie porte sulla conoscenza del Mondo.


Citazione

Purtroppo, come per il volume precedente, la conclusione appare decisamente troppo affrettata e gestita non nel migliore dei modi - in particolar modo se considerata in rapporto ai capitoli precedenti. Durante l'intero libro infatti persiste un'attenzione a dettagli e meccanismi che governano la logica temporale e narrativa, mentre tutto ciò viene abbandonato nelle ultime pagine per trarre rapidamente i fili della situazione e giungere ad un punto d'arrivo. Non c'è il tempo per un dignitoso e doveroso saluto ai personaggi e al mondo ai cui ci si è affezionati: tutto viene liquidato in poche righe come se fosse un elemento di poca importanza.

In ogni caso, la struttura generale del romanzo è sicuramente ben pensata, e consente di godersi un bel viaggio in compagnia dei cari fratelli Pevensie e i loro amici!


━◦○◦━◦○◦━◦○◦━◦○◦━◦○◦━◦○◦━◦○◦━◦○◦━◦○◦━◦○◦━◦○◦━◦○◦━

Avete letto le Cronache di Narnia? Cosa ne pensate?
Fatemi sapere!



A presto,

Silvia

━◦○◦━◦○◦━◦○◦━◦○◦━◦○◦━◦○◦━◦○◦━◦○◦━◦○◦━◦○◦━◦○◦━◦○◦━


Ti piacciono le citazioni-immagini come quella riportata in questo post? Segui la bacheca di Pinterest dove vengono raccolte tutte quelle condivise sul blog - è in costante aggiornamento!

You Might Also Like

6 commenti

  1. Ciao Silvia!
    Devo ammettere che a me Le cronache di Narnia non sono piaciute per niente e di questo mi dispiaccio perché avevo tanto sperato che invece mi piacesse.
    Comunque ottima recensione.
    Un bacione ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Onestamente anche a me speravo piacessero di più, ma devo comunque riconoscere che cambia molto da libro a libro dunque è difficile dare un giudizio complessivo della serie!
      Senz'altro però per quanto riguarda i primi volumi siamo di fronte a uno dei pochi casi in cui ho preferito gli adattamenti cinematografici 🙈

      Elimina
  2. Quanto amo le Cronache di Narnia!
    Le ho rilette ben due volte e in futuro le vorrei rileggere di nuovo. Non mi stanco mai di farlo! Potremmo anche leggerle insieme, perché no? Nel caso fammi sapere si Instagram!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Volentieri! Ormai mi manca solamente l'ultimo volume da leggere, ma ti farò sapere quando lo inizio 😉

      Elimina
  3. Mi piacerebbe leggere Le cronache di Narnia, prima o poi. È una di quelle lacune letterarie che prima o poi dovrò colmare ☺️☺️☺️☺️

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È stato lo stesso ragionamento che mi ha spinto alla fine a recuperare la serie: era anni che mi ripromettevo di farlo e nonostante gli alti e bassi dei vari volumi sono contenta di averlo fatto! 🥰

      Elimina

Like us on Facebook

Collaboro con






Awards