Cosa ho letto a marzo

07:11

Buongiorno lettori!

Contrariamente a quanto mi ero prefissata, questo mese non ho letto molto.
Gran parte è dovuto all'organizzazione del blog, cosa che faccio molto volentieri ma che comunque occupa molto tempo. In questi giorni ho infatti dovuto preparare anche la maggior parte dei post di ottobre, poiché il tempo che potrò passare online probabilmente si ridurrà drasticamente.
Altra cosa che sicuramente ha influito è l'inizio delle lezioni all'università, che coprono la maggior parte della giornata, essendo con frequenza obbligatoria sia mattina che pomeriggio dal lunedì al venerdì.
Nonostante tutto sono però riuscita a portare a termine tre libri, e alla fine posso dire di essere soddisfatta!


Ecco dunque le letture che ho completato:

Nonostante avessi sentito parlare molto di questo libro, e sempre in termini positivi, probabilmente non l'avrei mai letto se un pomeriggio non l'avessi trovato in offerta all'80% ad una bancarella di una fiera. Come lasciarselo scappare?
È una lettura bella e originale, che riesce a distinguersi nella miriade di romanzi fantasy che ci sono in circolazione. A breve arriverà la recensione!

Diverso dai romanzi che leggo normalmente, The Sea of Tranquillity è riuscito a sorprendermi. Per questo libro avevo aspettative abbastanza alte poiché non ero riuscita a trovare un singolo commento negativo a riguardo, ma non sapevo bene cosa aspettarmi. La trama infatti resta sul vago, e non fornisce molte informazioni riguardo ai personaggi o alle vicende che andranno a susseguirsi. Come l'ho trovato alla fine? Decisamente  meritevole di tutte le belle recensioni che gli sono state dedicate.
Riesce a farti emozionare, lasciandoti con il fiato sospeso fino all'ultima riga. Una volta terminata la lettura si avverte un vuoto, e dispiace veramente tanto lasciare quei personaggi ai quali ci si era affezionati.

Le biografie e i memorie non sono mai stati il mio forte, ma ultimamente mi stanno interessando sempre di più. Dunque quando girovagando tra i miei ebook ho visto questo libro di Lily Collins, non ho esitato a iniziarne la lettura.
Non essendo una particolare fan della Collins - anzi credo di non aver mai guardato un film a cui ha preso parte - sono partita senza alcuna aspettativa o pregiudizio. Il romanzo si è rivelato leggero ma profondo allo stesso tempo, riuscendo a trattare tematiche importanti e delicate senza mai rinunciare a quel pizzico di umorismo che permette di mantenere alto l'interesse durante tutto il libro. Fatemi sapere se vi interesserebbe la recensione; sarei ben felice di scriverla!

Diverso dai romanzi che leggo normalmente, The Sea of Tranquillity è riuscito a sorprendermi. Per questo libro avevo aspettative abbastanza alte poiché non ero riuscita a trovare un singolo commento negativo a riguardo, ma non sapevo bene cosa aspettarmi. La trama infatti resta sul vago, e non fornisce molte informazioni riguardo ai personaggi o alle vicende che andranno a susseguirsi. Come l'ho trovato alla fine? Decisamente  meritevole di tutte le belle recensioni che gli sono state dedicate.
Riesce a farti emozionare, lasciandoti con il fiato sospeso fino all'ultima riga. Una volta terminata la lettura si avverte un vuoto, e dispiace veramente tanto lasciare quei personaggi ai quali ci si era affezionati.


Avete letto alcuni di questi libri?
Fatemi sapere come sono andate le vostre letture questo mese!
A presto,

Silvia.

You Might Also Like

0 commenti

Like us on Facebook

Collaboro con



Awards