BLOGTOUR: "Cosa resta dell'estate" di Stephanie Perkins | La mappa delle piccole cose perfette

09:01


Buongiorno lettori! Oggi arriva sul blog una tappa del blogtour dedicato al nuovo volume di Stephanie Perkins: Cosa resta dell'estate! Si tratta di una raccolta di 12 racconti a tema estivo con un unico filo conduttore: l'amore!
Visto il tempo che proprio non vuole ancora farci assaggiare l'atmosfera estiva direi che questa è un'ottima occasione per cercare di sentire l'ebrezza della bella stagione in arrivo - si spera!


Titolo: Cosa resta dell'estate
A cura di: Stephanie Perkins

Data di pubblicazione: 21 maggio 2019
Editore: DeA Planeta
Pagine: 445

Clicca qui per acquistarlo su Amazon

TRAMA:
Ogni estate ha la sua storia d’amore. Sei pronta per la tua? C’è forse un momento migliore dell’estate per innamorarsi? Sicuramente no. Ne sono convinti anche Veronica Roth, Cassandra Clare e altri dieci autori bestseller internazionali che ci regalano una raccolta di racconti indimenticabili. Dodici racconti romanticissimi uniti dal doppio fil rouge dell’estate e dell’amore. Una lettura perfetta per sognare passeggiando al chiaro di luna, guardando un tramonto o facendosi accarezzare dalla brezza del mare. Frizzante come una bibita fresca e avvolgente come il sole d’agosto.

Dodici storie d’amore firmate da autori di fama internazionale, tra cui le due autrici bestseller Cassandra Clare e Veronica Roth, Stephanie Perkins, Jennifer E. Smith, Nina La Cour, Leigh Bardugo, Francesca Lia Block, Libba Bray, Brandy Colbert, Tim Federle, Lev Grossman, Jon Skovron.


LA MAPPA DELLE PICCOLE COSE PERFETTE, Lev Grossman:
Io vi presenterò il racconto scritto da Lev Grossman, La mappa delle piccole cose perfette, mentre sugli altri blog partecipanti potete trovare commenti ai rimanenti undici racconti!

La premessa da cui parte questo racconto è esplicitata già dalle prime righe: Mark - il protagonista - si trova in un loop temporale. Ciò significa che ogni mattina si sveglia costretto a rivivere la stessa giornata d'agosto. Tutto si svolge e avviene sempre nello stesso modo, a meno che Mark non intervenga influenzando il corso degli eventi.
Sebbene tale argomento mi affascini non poco, bisogna riconoscere che è già stato ampiamente utilizzato nella letteratura, e il rischio di cadere in situazioni cliché è sempre dietro l'angolo.
Tuttavia l'autore ne è consapevole, e trasforma tale potenziale debolezza in un punto di forza per far entrare il lettore in sintonia con i personaggi.
Vengono infatti riferimenti espliciti a film come Ricomincio da capo con Bill Murray e Edge of Tomorrow, che sono abilmente accostati ad altri richiami a elementi della cultura dei ragazzi di oggi. (Avvertimento: ci sono anche spoiler su Il Trono di Spade - più attuale di così!)
 

La parte relativa al sentimento amoroso entra in gioco quando Mark scopre che anche un'altra ragazza, Margaret, è consapevole come lui di essere in questo loop.
Insieme cercheranno di scoprire cosa li ha portati a trovarsi in questa assurda situazione, ma soprattutto capiranno che per restare sani e non impazzire in un modo formato da automi inconsapevoli, è necessario imparare ad apprezzare i miracoli quotidiani, le piccole cose che sono in grado di far trovare il sorriso in una giornata qualunque.

È proprio questo a cui fa riferimento il titolo: i protagonisti partono infatti alla ricerca di tutte le piccole cose perfette che accadono nella giornata, e li segnano su una mappa.
A cosa li porterà questa fantomatica mappa? Beh, leggete il racconto per scoprirlo!

In generale, non posso che consigliarvi questo racconto: frizzante e leggero, ma al contempo mai superficiale o banale. Certo, non c'è chissà quale analisi interiore profonda, ma viste il ridotto numero di pagine credo che Grossman abbia fatto un lavoro più che buono!


L'AUTORE:
Lev Grossman, è uno scrittore statunitense, famoso principalmente per la trilogia Il Mago da cui è stato tratto il telefilm The Magicians.

La trilogia è composta da Il Mago, Il Re dei Maghi e The Magician's Land.
In Italia sono stati tradotti solamente i primi due volumi da Rizzoli nel 2009 e 2011, mentre il terzo è ancora inedito.

Gli altri suoi romanzi sono Wrap e Codex (solo il secondo edito in Italia, sempre da Rizzoli).

Sebbene avessi già sentito parlare di questo autore, non avevo mai avuto occasione di leggere nulla di suo. Questo racconto mi ha però fatto decisamente un'ottima impressione, e cercherò di recuperare anche gli altri romanzi il prima possibile!

━◦○◦━◦○◦━◦○◦━◦○◦━◦○◦━◦○◦━◦○◦━◦○◦━◦○◦━◦○◦━◦○◦━◦○◦━

Conoscevate questo autore?
Spero abbiate modo di leggere il suo racconto e le altre contenute in questo volume!


Ringrazio Giusy per avermi coinvolto in questo Blogtour e la casa editrice per aver fornito l'edizione digitale del volume!

A presto,
Silvia

You Might Also Like

6 commenti

  1. Come sai, proprio oggi ho preso Il mago. Non ho letto recensioni positivissime, ma a me incuriosisce abbastanza. E sono curiosa anche di leggere il racconto di Grossman!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Onestamente Il Mago non mi ispira particolarmente, ma aspetterò di leggere la tua opinione e magari gli darò anche in una chance! In fondo questo racconto mi è proprio piaciuto, quindi non vedo perché non dare un'altra possibilità a Grossman!

      Elimina
  2. Devo dire che, tra tutte le trame degli altri raccontini lette in questi giorni nei poste delle ragazze, questa mi sembra la più interessante! Anche io sono molto affascinata dai loop temporali :3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I loop temporali sono uno dei miei cliché preferiti, non ne leggerò mai abbastanza 🙈

      Elimina
  3. Concordo: questa trama è decisamente strepitosa!
    Non vedo l'ora di avere questo volume tra le mani *^*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, sin dalla trama così particolare attira subito l'attenzione!

      Elimina

Like us on Facebook

Collaboro con



Awards