Recensione: La sinfonia del vento di Maura Maffei

10:31


Titolo: La sinfonia del vento
Autore: Maura Maffei
Editore: Parallelo45 Edizioni
Pagine: 342
Prezzo: 13,00 €
goodreads | sito editore

Ho scoperto questo libro per caso, quando una domenica mi sono recata in libreria dove l'autrice aveva allestito uno stand per presentare alcune delle sue opere. Devo ammettere che all'inizio non ha catturato subito la mia attenzione, ma la situazione è decisamente cambiata quando Maura ha iniziato a narrare la trama dei suoi romanzi e a illustrare alcuni dettagli che si nascondono dietro alle parole che ha scritto.
La mia scelta è così ricaduta su La sinfonia del vento, libro ambientato parzialmente in Inghilterra ma per la maggior parte nella mia adorata Liguria.

Ciò che mi ha colpito è la tangibile passione che emergeva dalle spiegazioni di Maura, l'entusiasmo che si percepiva chiaramente nei suoi occhi mentre illustrava a coloro che la ascoltavano le peculiarità del mondo irlandese che tanto l'affascina e che rappresenta le fondamenta della maggior parte dei suoi lavori.

Se dovessi scegliere una sola parola per descrivere La sinfonia del vento direi particolare.

Il romanzo riesce a trattare più argomenti in modo approfondito senza però risultare prolisso e restando in un numero di pagine relativamente limitato.

Lo stile è peculiare, per lo più frasi paratattiche che descrivono le situazioni in modo diretto e preciso con una profondità che non ho trovato in molti altri libri. Sono frasi semplici che però implicano un ragionamento importante che fa riflettere su sentimenti e sensazioni che noi stessi a volte proviamo ma non siamo in grado di descrivere a parole.

Degna di nota è sicuramente anche l'abilità con la quale l'autrice alterna vari linguaggi, partendo dal gaelico ai dialetti liguri a quelli piemontesi, creando un affascinante tappeto variopinto che riflette le condizioni dei singoli personaggi e arricchisce di volta in volta le vicissitudini che si susseguono.

Per comprendere nel miglior modo possibile queste espressioni e poter apprezzarne appieno l'utilizzo è stato inserito alla fine del romanzo una piccola appendice dove sono riportate tutti i vocaboli e le strutture che si trovano nel libro, accompagnate da precisazioni grammaticali e fonetiche, che dimostrano ulteriorimente la precisione della ricerca e della conoscenza dell'autrice nei confronti delle culture che costituiscono contemporaneamente le fondamenta e il retroscena degli avvenimenti della trama.

Consiglio questo libro a tutti coloro che hanno voglia di immergersi in una storia romantica ma non stucchevole, ricca di dettagli e impreziosita da numerose perle storiche e culturali sulla cultura irlandese.

Voto finale: 4/5

    

Avete letto questo libro o avete intenzione di farlo? Fatemi sapere!
A presto,
Silvia

You Might Also Like

8 commenti

  1. Non conoscevo questo libro né ne avevo mai sentito parlare, i dialetti ligure e piemontese sono davvero distanti dalla mia realtà però vorrei proprio leggere una storia "romantica ma non stucchevole" come la hai definita tu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Te lo consiglio, così potrai anche cogliere l'occasione per scoprire dialetti e regioni che a mio parere meritano davvero molto!

      Elimina
  2. Ciao Silvia,
    non conoscevo il romanzo,gli darò sicuramente una possibilità!
    Un abbraccio ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sara! Fammi poi sapere se ti è piaciuto 😊

      Elimina
  3. Purtroppo non é il mio genere ma so a chi consigliarlo, grazie ❤️

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Figurati, sono contenta che la mia recensione permetta a più persone di conoscere questo libro! ♥

      Elimina
  4. Ciao Silvia, ti invito a partecipare al mio GIVEAWAY, in palio una copia cartacea de "La ragazza senza ricordi" di Frances Hardinge.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, passo subito a dare un'occhiata! 😉

      Elimina

Like us on Facebook

Awards



Collaboro con