Recensione: Branded di Abi Ketner e Missy Kalicicki

17:00


il bizzarro incidente del tempo rubato    


Titolo: Branded
Autore: Abi Ketner & Missy Kalicicki
Pagine: 314
Prezzo: $9,90
Inedito in Italia

TRAMA: Cinquant'anni fa, il Comandante salì al potere e uccise tutti quelli che gli si opponevano. Nella sua mente distorta, i sette peccati capitali furono la rovina della società. Creò l'Hole, dove i peccatori vengono marchiati in base ai peccati da loro commessi e dove sopravvivono pochi anni. Nella migliore delle ipotesi.
Ora la "LUSSURIA" si avvolge intorno al mio collo come dita dita blu che mi strangolano. Sono stato accusato di un crimine che non ho commesso e ora l'Hole è la mia nuova casa.
Tenebre. Morte. Violenza. Dolore.
Ora ogni giorno è una lotta per sopravvivere. Ma non morirò. Non gli permetterò di vincere.
L'Hole non mi può tenere. L'Hole non mi può rompere.
Sono più che il mio marchio. Sono un combattente.
Il mio nome è Lexi Hamilton, e questa è la mia storia.


LA MIA OPINIONE:

perfect  
La storia è ambientata in un futuro distopico, dopo la quinta guerra mondiale. Quest'ultima non viene descritta particolarmente e non vengono neanche spiegati i motivi che la hanno scatenata; sappiamo semplicemente che è accaduta e che dopo altre lotte minori è salito al potere il Comandante, un personaggio crudele che ha designato sette peccati capitali.
Le persone che commettono questi peccati vengono mandate a vivere nell'Hole e marchiate con attorno al collo con diversi colori a seconda del peccato:
Concupiscenza - blu      Pigrizia - nero
Golosità - arancione      Collera - rosso
Avidità - giallo                 Invidia - verde
Orgoglio - viola


La protagonista è stata marchiata di blu (come potete vedere dalla carinissima copertina utilizzata per questa nuova ristampa), e alla sua entrata nell'Hole le è stata assegnata una guardia che ha il compito di proteggerla: Cole.
I personaggi sono interessanti nella prima metà del libro, un po' meno nella seconda, ma comunque mai trooooppo noiosi. 

Lo stile di scrittura è scorrevole, comprensibile a chiunque abbia tutte le conoscenze base della lingua inglese, e semplice, forse a volte anche troppo. Inoltre, non si hanno mai momenti della narrazione statici in cui non accade nulla; si è sempre invogliati a continuare la lettura grazie al susseguirsi di ciò che accade in ogni pagina.

Ciò che ha alzato parecchio il voto complessivo per questo libro è stata l'originalità della storia: oltre alle sfaccettature "romantiche" che sono abbastanza prevedibili, è riuscito a distinguersi dai mille romanzi distopici che stanno uscendo ultimamente.


Voto:
 

Ringrazio di cuore le autrici per avermi contattato e dato la possibilità di recensire questo libro!

A presto!

Silvia.

You Might Also Like

1 commenti

  1. Credo proprio che lo leggerò anche io se dici che è abbastanza semplice ^^ la storia mi sembra carinissima!!

    RispondiElimina

Like us on Facebook

Awards

Collaboro con